Sardegna...on the road

Andare in basso

Sardegna...on the road

Messaggio  gnappetta il Sab 21 Feb 2009, 21:15







Sardegna - un'isola camaleontica e selvaggia in cui s'incastonano paesaggi sempre diversi che si susseguono l'uno all'altro bruscamente, lasciando il viaggiatore senza fiato nell'ammirarne le meraviglie. Catene rocciose, pianure brulle, laghi sconfinati e coste frastagliate bagnate da un mare multicolore e corollate dalla umida e verde macchia mediterranea. Il sole è implacabile e l'aria rovente non si stempera nemmeno in sella alla propria moto.

All'interno di questi panorami così suggestivi si srotolano, come un lungo nastro nero - e talvolta dal colore rossiccio -, le strade sarde. Queste ultime appagano il motociclista - e la zavorrina! sic! - più esigente, con una varietà di raggi d'azione che esige la massima concentrazione del guidatore che sempre, qui in particolar modo, deve essere prudente date le inadeguate protezioni delle strada; ma gli angoli di piega restano comunque superlativi grazie all'ottimo grip dell'asfalto.

Quando si sale verso i passi montani non è raro incontrare, sul margine della carreggiata, mucche, capre e maiali selvatici che ci osservano mansueti e quasi infastiditi dal nostro passaggio.

Tour del Gennargentu: Barbagia ed Ogliastra 375 km

Un itinerario che si sviluppa interamente in strade interne, e non pensate a mulattiere impraticabili, no! In Sardegna anche le strade montane hanno una loro dignità – e per i tratti sconnessi… ci pensa il multistradone ad appiattirli! In questo itinerario è inevitabile l’attraversamento di mille piccole comunità montane, come bomboniere curatissime incastonate nella roccia e come dimenticate lì dal tempo, che incantano il passante con la loro “tenerezza”. Sicuramente da non perdere Orgosolo, per i suoi murales urbani
http://web.tiscali.it/animanga/muralismo.htm e Fonni, il paese + alto (1400 metri) dell’intera isola. A Desulo, poi, sarete catturati da panorami e paesaggi mozzafiato…

La strada che collega Seui a Usassi ci regala curve e tornanti da sballo, fino al Lago alto flumendosa con le sue mucche che lente pascolano verso le rive all’imbrunire… paesaggi da far west, d’altri tempi…indimenticabile! Qui non è difficile attraversare binari abbandonati, che hanno ancora il cancello al posto delle più moderne sbarre, avvolti da polvere gialla, rada vegetazione e case cantoniere erose dalle piante rampicanti.

Baunei-Orosei, la strada + bella mai percorsa, 77 km di curve immerse nel verde passando per il passo del genna nel cuore del parco nazionale del Gennargentu…adrenalinica!









Tour sardegna nord occidentale 485 km


Avvicinamento veloce (superstrada) direzione Santu Lussurgiu, lì ci aspetta il paradiso…motociclisticamente parlando.

Il tratto di pist…oops!, strada che collega Santu Lussurgiu a Cuglieri e poi Bosa, Villanova Monteleone per arrivare ad Alghero è molto emozionante: strade quasi deserte, paesaggi suggestivi attraversando foreste e lambendo laghi…non vi possiamo raccontare nulla dei paesi perché non abbiamo avuto la capacità né la voglia di fermarci ed interrompere il ritmo…si ballava la samba su quella strada e a noi piace ballare,tanto, soprattutto in moto!

Sosta ad Alghero, un’oretta per rifocillarci e via verso Stintino, il punto + estremo della sardegna nord occidentale, paesaggisticamente uno dei posti + belli mai visti in giro per l’Italia.

Dopo essere stati rapiti dalle bellezze di Stintino ci dirigiamo verso Sassari, una città dove vale la pena fermarsi per un giro nel centro storico, di recente riqualificato. Decisamente qui è il patrimonio architettonico a togliere il fiato!

Anche oggi, ahimè, si ritorna verso il “quartier generale” ad Orosei con tanta soddisfazione per il giro fatto ma tanta voglia di ritornarci…insieme a voi!







Viptour sardegna nord orientale 445 km


Anche qui adottiamo la stessa strategia, avvicinamento veloce (superstrada) fino ad olbia…poi si aprono le porte di un paradiso artificiale fatto di Bentley, Corvette, Ferrari, Porsche, Maserati, yacht da capogiro, velieri plurialberi…campi da golf, residence a strapiombo sul mare…

… benvenuti in Costa Smeralda! Anche qui le strade non deludono le aspettative, ma il vero sballo ci attende sulla strada che collega Arzachena (sosta obbligata per ammirare le rocce che, erose dagli agenti atmosferici, hanno assunto forme tra le più bizzarre
http://www.viaggioinsardegna.it/rocce/tabid/89/Default.aspx) a Tempio Pausania…

… le curve sono ampie, lunghe, gripposissime, una vera goduria ed anche il tratto interno che ci porta a Nuoro attraversando Telti ed Alà dei Sardi regala emozioni adrenaliniche!





Che aggiungere? La Sardegna è senz'altro un'isola magica e piena di fascino. Il mio consiglio è scegliere località meno "vip" e ricercate, per godere appieno dello splendore che la natura offre nel silenzio della brezza che porta con sè solo lo sciabordio delle onde che s'infrangono sulla battigia...
avatar
gnappetta
Le prime uscite
Le prime uscite

Femmina
Numero di messaggi : 302
Età : 37
Località : Caserta
Nome: : Cunegonda

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Primo a partire
Direttivo Direttivo: Consigliere

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum