Test in pista Aprilia RSV4

Andare in basso

Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Cesare il Gio 02 Apr 2009, 11:08

Ne parlavano tutti, e finalmente ieri c'è stato l'attesissimo test in pista della rsv4 sul circuito di misano, purtroppo le condizioni meteo nn erano ideali, ma sembra che l'apriliona se la sia cavata ugualmente bene....motociclismo.it

Misano Adriatico (RIMINI) 1 aprile 2009 - La prova della nuova RSV4 sul circuito di Misano ci conferma quanto emerso nel test su strada che trovate, con relativo approfondimento tecnico, su Motociclismo di aprile (già in edicola): la nuova supersportiva Aprilia è una Honda CBR1000RR col motore di una Yamaha R1. Vale a dire che in un corpo agile e ultracompatto pulsa un cuore generosissimo di coppia ai medi regimi e “unico” nell’erogazione della potenza. Lineare ai bassi, incontenibile in mezzo, e allineato alla concorrenza in alto, il V4 di Noale non sembra avere la forza esplosiva di una Kawasaki ZX-10R né la coppia mostruosa di una Ducati 1198, ma riesce comunque a racchiudere in sé tutti i pregi della concorrenza, pur mantenendo una propria marcata identità. Il merito è anche del Ride-by-Wire che ha già raggiunto un buon livello di messa a punto e, come abbiamo avuto modo di provare sull’asfalto umido di Misano, ha consentito di ottenere tre mappe davvero efficaci: la T, ovvero la più “cattiva”, regala un carattere racing del motore che però non imbarazza neppure quando l’asfalto è imperfetto; la S, che limita la coppia della moto solo nelle prime 3 marce, non è un contentino per neofiti, ma un effettivo vantaggio tecnico in condizioni precarie di aderenza. Un unico appunto va alla risposta di questo sistema negli apri/chiudi più veloci, dove sembra esserci un ritardo quasi impercettibile della risposta all’acceleratore, oltre a un intervento del limitatore (13.500 giri) non sempre uniforme: a volte la centralina “taglia” nettamente, altre volte in modo più progressivo, ma comunque mai nulla di effettivamente fastidioso, se non per il cambio. Infatti i passaggi di marcia più rapidi (cioè quelli in pista) non sono molto veloci e precisi probabilmente in conseguenza di questa risposta del motore leggermente tardiva agli alti. In compenso, la ciclistica della RSV4 rasenta lo stato dell’arte: rapidissimi nei cambi di direzione (quanto una KTM RC8), precisa di avantreno, eccellente nella trazione fuori dalle curve e stabile sul veloce, anche se non come una Kawasaki ZX-10R o una MV F4 (scusate i continui raffronti, ma la recente supercomparativa delle 1000 a Portimao, che trovate su Motociclismo di aprile con il dvd allegato gratis, ci suggerisce un’inevitabile comparativa virtuale). Due sole piccole aggiunte, rispetto alla prova su strada: il rumore di aspirazione della moto in pista, dove si viaggia quasi sempre full gas, è molto più galvanizzante che su strada e la frizione antisaltellamento ha un intervento avvertibile dal pilota alla leva, ma per nulla fastidioso. Anzi, data la tendenza della moto a scomporsi leggermente nelle staccate più violente, l’antisaltellamento si è rivelato efficacissimo e quasi indispensabile
avatar
Cesare
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 194
Età : 34
Località : Caserta
Nome: : Cesare

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Cesare il Gio 02 Apr 2009, 11:11

http://www.motorbox.com/Moto/VisteeProvate/ApriliaRSV4_prova.html


Le impressioni di guida che seguono sono state scritte a caldo da Cordara appena sceso dalla moto.


ORE 10.30 - PRIMO TURNO - in diretta dal box

SORPRESA Mannaggia mannaggia, non piove come avevano previsto i metereologi ma la pista è bagnata e le RSV4 sono tutte equipaggiate con le gomme rain. E' un po' come se uscissi con una top model e dopo aver ammiccato tutta la sera lei ti desse il bacino della buonanotte e ti lasciasse in bianco. Tuttavia non è che ci arrendiamo per questo, abbiamo a disposizione tre sessioni di prova da 20 minuti e non possiamo che sperare che l'asfalto migliori.


IN SELLA Il primo turno serve quindi per prendere confidenza con la moto. Che ci viene consegnata con mappa "S" (standard) la stessa che ho io nel cervello ma con un differente significato (sfigato) vista la situazione in pista. Vabbè, un minimo di esperienza sul bagnato ce l'ho grazie all'endurance, per cui dentro e cerchiamo di capire qualcosa della moto più attesa dell'anno. La posizione di guida è qualcosa di perfetto, almeno per me: la RSV4 è compatta come una 600, magra come nessuna 4 cilindri nella zona di inserimento delle gambe, corta (il manubrio sotto il mento) con una sella un po' alta e con un tasso di finiture altissimo.

VOCE ROCA In una situazione critica come quella in cui la stiamo provando sono due le cose che sorprendono: l'agilità e la facilità di guida, che sono a livello assoluto, e l'erogazione, semplicemente fantastica. Se all'agilità contribuiscono anche le gomme rain (per cui speriamo di avere almeno un turno con gomme normali) l'erogazione è invece qualcosa di davvero fantastico. Il V4 Aprilia ha un rumore a me piuttosto noto, molto simile a quello di una Honda VFR ma più "raschiato", più cattivo, sembra di avere già lo scarico racing invece è quello omologato; anche l'aspirazione fa la sua parte, dall'aibox arriva un suono gutturale e profondo. Molto emozionale, da segnalare il motore non silenziosissimo di meccanica, ma è anche vero che è tutto allo scoperto non ci sono carene a coprirlo.

BIRRA A FIUMI Ma vi stavo dicendo dell'erogazione: da tremila a 13.000 tutto uguale, una spinta forte, consistente, costante lungo tutto l'arco di erogazione che fa fare davvero un mare di strada alla moto senza che voi nemmeno ve ne accorgiate. Insomma, c'è molto della straordinaria facilità di guida della RSV con una marea di birra in più, davvero bello. Un comportamento, quindi, che avvicina molto il V4 di Noale ad un bicilindrico, con però una disponibilità di allungo nettamente superiore.

LIMITATORE SPINTO Cambio ok, ride by wire ben tarato anche se talvolta è come se si percepisca un ritardo infinitesimale nell'apri-chiudi. Ovviamente questa è la prima impressione che dovrò suffragare con le prossime sessioni, anche perchè non ho ancora provato le altre due mappature: la cattivissima (dicono) "T" (track) e la morbida "R" (road) con cui la potenza scende a circa 140 cavalli. L'unico piccolo neo che al momento mi sento di segnalare è l'intervento del limitatore molto brusco. Per il resto sono tutte rose e fiori.


ORE 12:01 SECONDO TURNO

BILANCIATA Ho fatto allentare un po' i registri di mono e forcella e il feeling con la moto è ulteriormente migliorato. La facilità di guida della RSV4 è ancora una volta il punto più convincente della moto, impossibile non notare la perfetta centralizzazione delle masse, la 4 cilindri Aprilia ha pochissimo beccheggio, pochissimo trasferimento di carico e anche se con l'assetto più morbido è diventata logicamente un po' più "dondolona", si percepisce che il peso è centrato alla grande e l'equilibrio è elevatissimo.


DA MIGLIORARE Ancora una volta il motore mi piace per l'erogazione, ho provato anche la mappa Track ma poi sono tornato sui miei miei passi perchè con questa situazione di aderenza precaria, ha una reazione meno allineata alla reale richiesta del pilota. In pratica, la prima apertura diventa più decisa, c'è maggiore accelerazione e in alto, poi, le curve finiscono per coincidere con quelle della mappa standard. Insomma si capisce che in questo mondo del ride by wire ormai in Aprilia sono arrivati ad un livello molto elevato ma si possono ancora fare dei passi avanti. Però visto che il grip è ancora tutt'altro che ottimale (è anche ricominciato a piovere) preferisco avere una linearità di risposta maggiore per cui meglio la standard.


CICLISTICA AL TOP Dalla ciclistica ho solo conferme: facilità estrema, grande maneggevolezza e agilità, feeling assoluto in ogni condizione di guida, incredibile la confidenza che la moto dà nonostante condizioni assolutamente lontane dalla perfezione. Soprattutto adesso con l'assetto più "leggero" si ha per le mani una moto che comunica tantissimo con il pilota, inoltre ha perso anche la tendenza ad alleggerire meno il posteriore quando si stacca rimanendo più in linea e consentendo di azzardare di più.


FRENI E CAMBIO Promossi a pieni voti i freni, potentissimi ma non aggressivi come quelli di certe concorrenti, la modulabilità in staccata (in qualche punto asciutto ho provato a forzare un po' di più) è ottima. Stressando un po' di più il motore si evidenza un cambio sempre preciso ma non morbidissimo. Il giudizio comunque resta davvero positivo. In Aprilia hanno fatto una gran moto.




ORE 16:01 TERZO TURNO


TRACK Il tempo impiegato per fare i classici camera-car ha consentito alla pista di asciugarsi quasi completamente, non perfetta ma sufficientemente asciutta per montare le Pirelli SC2 e alzare il ritmo quanto basta. Mappatura Track e dentro a tentare di spremere un po' noi stessi e la RSV. Cambiando le condizioni meteo cambiano anche le esigenze del pilota. Si guida più decisi, si apre il gas con meno timore e in questo caso si apprezza la mappa più sportiva (anche se Nakano ad esempio preferisce sempre e comunque la standard) dove il V4 può dare il meglio di sé. L'erogazione si conferma il punto di forza del motore Aprilia, emergono però anche altri lati del carattere che prima con il bagnato non si notavano molto.


ALTALENA Il motore ha una risposta decisa al gas, e quando si apre con molta più convinzione ai bassi non non è aggressivo; a 7.000 giri, poi, ha un cambio deciso di carattere che lo porta ai margini della zona rossa con grande grinta. Il motore ha davvero delle inerzie ridottissime, così sale e scende di giri in modo estremamente rapido.

DOCILE L'allungo ha un che di portentoso, la spinta non si esaurisce fino a quando vai a sbattere con violenza contro il limitatore, e anche se il regime di cambiata ideale è appena prima dei 13.000 giri indicati, volendo si può insistere senza problemi perchè la moto continua a far strada lo stesso. Anche alzando il ritmo la ciclistica mostra le stesse doti di leggerezza, facilità e di feeling che avevo trovato nei turni precedenti. La RSV4 è di sicuro la 1000 quattro cilindri meno impegnativa da guidare, una moto con cui i tempi in pista vengono quasi naturalmente perchè si ha sempre una gestione perfetta della situazione, non sembra mai che la moto prenda il sopravvento sul pilota.


GUIDA SPIGLIATA Tanta fiducia, quindi, ti porta a guidare spigliato senza troppe remore e questo quando si ha a che fare con certe potenze è un gran punto a favore. La maneggevolezza resta di altissimo livello, la RSV4 si tuffa in curva come un falco e ne risale altrettanto veloce, con un cambio di direzione rapidissimo. Inoltre, piace la scorrevolezza in curva, quando rilasci i freni e inserisci la moto, il poco freno motore la rende davvero veloce. Così come è da promuovere la trazione, dove si percepisce in modo perfetto ciò che sta accadendo nell'interfaccia gomma/asfalto.

IL PELO NELL'UOVO Visto che con l'asciutto abbiamo riprisitnato l'assetto di stamattina, è ricomparsa anche la tendenza del retrotreno a "galleggiare" un po' nelle staccate più violente, cosa che consente spazzolate scenografiche. Se non vi piace si può ovviare "sedendo" un po' la moto. Resta a mio parere qualche piccolo spigolo nella gestione del ride by wire ma, credete sto cercando davvero il pelo nell'uovo perchè la moto funzona davvero alla grande e si merita la promozione.

avatar
Cesare
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 194
Età : 34
Località : Caserta
Nome: : Cesare

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Mr. Kawa il Gio 02 Apr 2009, 14:52

A quanto pare una moto molto vicina alla perfezione, Complimenti ad Aprilia per il nuovo gioiellino.
avatar
Mr. Kawa
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 31
Località : Pignataro M.
Nome: : Alessandro

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Poco presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  McHorny il Gio 02 Apr 2009, 15:09

aprilia le moto le sa fare .... e questa è l'ennesima prova ... cesarì, ma quanto ti ci vedo bene !!!
avatar
McHorny
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 170
Età : 36
Località : Caserta
Nome: : Fabio

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo: Socio fondatore

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Cesare il Gio 02 Apr 2009, 17:12

McHorny ha scritto:aprilia le moto le sa fare .... e questa è l'ennesima prova ... cesarì, ma quanto ti ci vedo bene !!!

nn credo proprio fabiolì, io sono alto 1.80, lì ci vuole un fantino per quanto è piccola la moto Very Happy
avatar
Cesare
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 194
Età : 34
Località : Caserta
Nome: : Cesare

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  McHorny il Gio 02 Apr 2009, 17:20

io vedo certi tripponi sull'R6 ... vuoi che tu non puoi fare sta scelta?
avatar
McHorny
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 170
Età : 36
Località : Caserta
Nome: : Fabio

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo: Socio fondatore

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Cesare il Gio 02 Apr 2009, 17:23

McHorny ha scritto:io vedo certi tripponi sull'R6 ... vuoi che tu non puoi fare sta scelta?

vaaaaaaaaaaaa bene se insisti....io ci metto il fisico e tu i soldi, mi sembra equa come cosa no? Rolling Eyes
avatar
Cesare
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 194
Età : 34
Località : Caserta
Nome: : Cesare

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  McHorny il Gio 02 Apr 2009, 17:29

Cesare ha scritto:
McHorny ha scritto:io vedo certi tripponi sull'R6 ... vuoi che tu non puoi fare sta scelta?

vaaaaaaaaaaaa bene se insisti....io ci metto il fisico e tu i soldi, mi sembra equa come cosa no? Rolling Eyes

ma al massimo ti regalo il primo pieno... di più non posso...
avatar
McHorny
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 170
Età : 36
Località : Caserta
Nome: : Fabio

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo: Socio fondatore

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Cesare il Gio 02 Apr 2009, 17:50

ok ci penso....intanto sbavo sulle recensioni Very Happy
avatar
Cesare
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 194
Età : 34
Località : Caserta
Nome: : Cesare

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  MultiK1 il Ven 03 Apr 2009, 01:52

:notopic: :italy:



una grandissima moto, (si vede come va forte biaggi... immaginate un haga su quella bestia) che sinceramente vedo bene in pista, così come tutte le moto carenate... ma è solo una mia opinione!!!

cesarì pigliati una dorsoduro e torna con noi, anche in strada...!!!


_________________
"I sogni dei pazzi sono più interessanti dei sogni dei saggi"
cit. Baudelaire
avatar
MultiK1
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 39
Località : Caserta
Nome: : Francesco

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Primo a partire
Direttivo Direttivo: Presidente

http://www.casertaontheroad.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Maxi il Ven 03 Apr 2009, 09:58

Grande Aprilia!!!....grande Foto però!!!

_________________
L'importante non è arrivare, ma viaggiare...in moto!!!
avatar
Maxi
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 325
Età : 37
Località : Caserta
Nome: : Massimiliano

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Primo a partire
Direttivo Direttivo: Segretario

http://www.casertaontheroad.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Mr. Kawa il Ven 03 Apr 2009, 11:19

MultiK1 ha scritto::notopic: :italy:



una grandissima moto, (si vede come va forte biaggi... immaginate un haga su quella bestia) che sinceramente vedo bene in pista, così come tutte le moto carenate... ma è solo una mia opinione!!!

cesarì pigliati una dorsoduro e torna con noi, anche in strada...!!!



Ma chi sono questi baldi giovanotti??? :rid:
avatar
Mr. Kawa
Le prime uscite
Le prime uscite

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 31
Località : Pignataro M.
Nome: : Alessandro

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Poco presente
Uscite generiche: Ci devo pensare
Direttivo Direttivo:

Torna in alto Andare in basso

L'Aprilia che non t'aspetti RSV4, da Biaggi ai clienti

Messaggio  gnappetta il Sab 04 Apr 2009, 00:30

"L'Aprilia RSV4 arriva in pista e sulle strade con un solo obiettivo:
vincere". Al Gruppo Piaggio, di cui ormai fa parte anche l'Aprilia
vanno subito dritti all'obiettivo e - come si addice a tecnici che
lavorano in un colosso di queste dimensioni, non si va troppo per il
sottile. D'altra parte un po' di superbia va perdonata a chi negli
ultimi 20 anni si è portato a casa qualcosa come 33 titoli iridati, 254
vittorie nel Motomondiale e 8 vittorie in Superbike. Record che la
dicono lunga sulla diabolica capacità dei tecnici Aprilia di sfornare
missili da pista.



Così per chiarire ancor più il concetto la moto è stata appena
presentata (in pista, ovvio), da sua maestà Max Biaggi - accompagnato
dallo scudiero Shinya Nakano - che ha appena stupito il mondo portanto
subito ai vertici la sua moto nel mondiale Superbike.







Un successo clamoroso che ha subito sollevato qualche polemica sul
fatto che la moto sia solo un mezzo da pista e non una due ruote
regolarmente in vendita. Polemica smorzata però dai fatti: questa
Superbike stradale si prenota online
sul sito www. RSV4aprilia. com, e
a oggi 188 RSV4 sono già state vendute (di queste 148 in Italia) al
prezzo di 20 mila euro tondi tondi
.


Ma cosa ha di tanto speciale questa Aprilia? Una cosa su tutte: "E' una
macchina da gara - spiegano a Noale - che, come è nella tradizione di
Aprilia, segue linee progettuali e di realizzazione del tutto
innovative. Il motore a V stretta, l'impiego di una elettronica
avanzatissima, la leggerezza e la compattezza estrema, sono alcune
delle caratteristiche che la rendono unica al mondo. Aprilia RSV4
FACTORY è la più "totale" Superbike racing replica, pronta per chi
vuole cimentarsi anche in pista con una moto di riferimento.



"Quello di RSV4 FACTORY - continuano gli ingegneri - è il motore più
innovativo e potente mai costruito da Aprilia
: un ipercompatto quattro
cilindri, a V di 65° di 999,6 cc, per una potenza ai massimi livelli
(180 CV) nel quale l'ingegneria motoristica più raffinata si sposa ai
materiali più pregiati e alle più avanzate soluzioni di gestione
elettronica. Il motore Aprilia utilizza, infatti, una tecnologia Ride
by Wire multimappa, soluzione che apre nuove frontiere nella gestione
del motore, con possibilità di sviluppo pressoché infinite nel
controllo dell'erogazione. Al Ride by Wire "tri-mappa" si affianca
l'avanzatissimo sistema di iniezione elettronica con doppio iniettore e
cornetti ad altezza variabile".



Facile capire la gioia di Leo Francesco Mercanti, responsabile Sviluppo
Prodotto e attività Racing del Gruppo Piaggio, che ha sempre creduto in
questo coraggioso progetto: "RSV4 Factory è una moto sofisticata,
sintesi delle migliori capacità tecniche e sportive di Aprilia, marchio
fra i più titolati al mondo, e racchiude in sè quanto di meglio esiste
nel panorama motoristico e tecnologico del motociclismo. RSV4 è un
progetto difficile e ambizioso, sul quale abbiamo lavorato duramente
negli ultimi tre anni; nasce per riportare Aprilia ai vertici del
mercato delle supersportive "mille" e - con la versione da corsa -
puntare a vincere nel mondiale Superbike che rappresenta la principale
ribalta per dimostrare il livello tecnologico e sportivo del nostro
marchio. La nuova RSV4 è una "moto da corsa messa su strada" nella
quale Aprilia ha - ancora una volta - dimostrato la capacità di
realizzare moto potenti ma facili da usare, combinando potenza e pesi
da primato con guidabilità, erogazione e gestione elettronica tali da
garantire la massima prestazione globale: essere la più veloce in
pista".



D'accordo. Ma cosa si troveranno i mano i clienti? Intanto un prodotto
con mille possibilità di regolazione, proprio come una moto da corsa
(qui si può smanettare sulla posizione e l'inclinazione del cannotto di
sterzo, l'altezza del perno forcellone e persino quello del
propulsore). Senza dimenticare un design raffinato e una
componentistica costosissima: forcella, ammortizzatore posteriore e
ammortizzatore di sterzo Öhlins Racing, pinze Brembo monoblocco, cerchi
in alluminio forgiato.



Che ne pensa sua maestà Max Biaggi? Solo lodi: "La RSV4 Factory è
veramente la versione stradale, la "sorella gemella" targata della moto
con cui corro nel Mondiale SBK, ora alla portata di tutti gli
appassionati motociclisti. E' un concentrato di tecnologia e racchiude
in sè una serie veramente impressionanti di innovazioni per una moto di
serie. Monta - come la mia moto da gara - i cornetti di aspirazione ad
altezza variabile; le possibilità di variazione delle geometrie del
telaio sono "totali" e veramente uniche, riprese direttamente dal mondo
racing, dal cannotto di sterzo alla posizione del forcellone
posteriore, fino addirittura alla posizione del motore nel telaio. Così
ogni appassionato può settare la RSV4 a suo piacimento e renderla
perfetta per l'uso in pista. Il motore V4 ha tanti cavalli già in basso
e questo lo rende sfruttabilissimo per l'uso in strada, ma quando si
decide di andare in pista la RSV4 eroga tutta la sua straripante
potenza ai regimi alti. Insomma, ho trovato in RSV4 Factory una moto
davvero divertente, terribilmente efficace: simile, come mai ne ho
viste nella mia carriera, a una moto da gara".



Ovvio che uno nella condizione di Biaggi non possa dire che bene. Ma
chi conosce il carattere focoso del pilota sa che tanti complimenti,
nella sua carriera, non li ha mai fatti a una sua moto. Speriamo solo
che questo idilio Biaggi-Aprilia continui a lungo.

_________________
agree with your imagination
avatar
gnappetta
Le prime uscite
Le prime uscite

Femmina
Numero di messaggi : 302
Età : 37
Località : Caserta
Nome: : Cunegonda

Scheda Biker
Incontri del Lunedì: Sempre presente
Uscite generiche: Primo a partire
Direttivo Direttivo: Consigliere

Torna in alto Andare in basso

Re: Test in pista Aprilia RSV4

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum